SIAS

Archivio di Stato di Pordenone

Montereale Mantica. Pergamene

sub-fondo / sezione

Estremi cronologici: 1286 - 1624

Consistenza: pezzi 552 in bb. 11

Storia archivistica: La documentazione, in buono stato di conservazione ad eccezione di alcuni pezzi, è stata depositata nel 1982 presso l'Archivio di Stato di Pordenone da Elena Montereale Mantica, che aveva trattenuto presso di sé il rimanente archivio familiare, poi donato nel gennaio 2017 all'Archivio di Stato dall'ultimo erede. La collezione di pergamene era priva di qualsiasi ordinamento e conservata alla rinfusa in un contenitore di cartone; è stata ordinata e inventariata da Rosa De Cicco, con la collaborazione di Maria Cardillo e Cristina Mascherin.

Descrizione: Il fondo, interamente pergamenaceo, è costituito da 549 atti notarili e 3 estratti conto, per la maggior parte risalenti ai secoli XV e XVI. Il contenuto dei documenti, quasi tutti rogati a Pordenone o nel territorio circostante, è eterogeneo: vendite, permute, testamenti, contratti di dote, sentenze volontarie, quietanze, livelli, stime, procure, locazioni, donazioni, retrovendite ... . Nei secoli XIV e XV sono presenti in numero cospicuo testamenti nuncupativi, ovvero dettati dal testatore al notaio, generalmente in forma di estratti relativi a lasciti o legati a favore della chiesa di San Marco in Pordenone. Nel XVI secolo prevalgono i contratti di compravendita con patto di riscatto e i contratti di affitto e di livello affrancabile; in sostanza si tratta di strumenti di credito, ossia mutui ad interesse con garanzie immobiliari, in cui l'acquirente corrisponde al prestatore e il venditore al mutuatario. 60 pergamene comprovano la volontà dei Mantica, affermata famiglia di mercanti di origine comasca, di consolidare il proprio patrimonio immobiliare: i contratti riguardano quasi esclusivamente proprietà localizzate nei distretti di Pordenone, Cordignano, Prata e Fiume Veneto. Gran parte dei documenti è in originale; sono comunque numerose le copie autentiche tratte da protocolli e imbreviature di altri notai.

Ordinamento: Partendo da una situazione di completo disordine, le pergamene sono state inizialmente schedate e regestate, ordinandole poi cronologicamente e attribuendo loro un numero progressivo.

Strumenti di ricerca:

La documentazione è stata prodotta da:

La documentazione è conservata da:


Redazione e revisione:
  • Pavan Laura, 2017/07/04, prima redazione

Modalità di consultazione:
negli orari di apertura dell'istituto