SIAS

Archivio di Stato di Parma

Casa e corte farnesiana

fondo

Estremi cronologici: 1407 - 1732

Consistenza: bb. 59

Storia archivistica: Nell'Inventario dell'Archivio governativo, redatto nel 1862, parte della documentazione è indicata come appartenente all'Archivio segreto farnesiano. Il nucleo documentario sembra originariamente costituito con materiale prodotto dalla Segreteria ducale e dal Consiglio segreto. Quest'ultimo, istituito da Pier Luigi Farnese primo duca, curava la produzione e la spedizione degli atti riguardanti la persona del duca e dei suoi familiari. Mentre la Segreteria corrispondeva con tutte le magistrature del ducato e con i privati. Nelle relazioni dei lavori conservate nell'Archivio dell'Archivio è indicato che nel primo trentennio del XIX secolo le carte prodotte dalle segreterie farnesiane e borboniche si trovavano in estremo disordine. Nel suo Indice del 1941, Giovanni Drei segnala la documentazione, nella sezione dedicata allo "Stato e casa ducale", come appartenente alla Segretaria farnesiana (patenti di nobiltà, cittadinanza, patenti militari, passaporti, abilitazione ai forestieri per le successione), alla Casa ducale (fabbriche, guardaroba, galleria dei quadri, medagliere, inventari) e sotto il titolo di Famiglia Farnese (documenti relativi alla famiglia: genealogie, nascite, matrimonio, morte di principi, feste, viaggi). Con tale denominazioni il fondo appare per la prima volta nella Guida generale del 1951 di Ettore Falcone. Successivamente, in una relazione sommaria relativa ai lavori archivistici in corso nel 1954, si apprende che l'archivista Narciso Gasparotto ha eseguito un riordinamento dando al complesso archivistico l'attuale struttura. Nella relazione non è descritta la situazione della documentazione antecedente ma specifica che in tale occasione furono estratti ed inseriti documenti, in particolare proveniente dal Bombardato.

Descrizione: Il fondo contiene documentazione relativa ai Farnese nelle loro funzioni di famiglia regnante. Vi si conservano carteggi personali, giuramenti, patenti, trattati, convenzioni e carte relative all'amministrazione della casa ducale. Vi si conservano, inoltre, documenti riferiti all'amministrazione dello Stato.

Ordinamento: Il fondo è ordinato cronologicamente.

Numerazione: Il fondo è numerato con un unico numero di corda sequenziale.

Strumenti di ricerca:

La documentazione è stata prodotta da:

La documentazione è conservata da:


Fonti:
  • ARCHIVIO DI STATO DI PARMA, Archivio dell'Archivio, Corrispondenza, 1834 - 1835, reg. 17

Bibliografia:
  • Synopsis ad invenienda, l'Archivio di Stato di Parma attraverso gli strumenti della ricerca (1500 - 1992), Parma 1994, 193 - 194
  • M. PARENTE, I fondi farnesiani dell'Archivio di Stato di Parma, in "Archivi per la Storia", 1988, pp. 53 - 70
  • G. DREI, Gli archivi farnesiani, loro formazione e vicende, Parma 1930
  • Guida Generale degli Archivi di Stato italiani, vol. III, Archivio di Stato di Parma, a cura di M. Parente, Ministero dei beni culturali ed ambientali, Ufficio Centrale per i beni archivistici, Roma 1986, 372
  • G. DREI, L'Archivio di Stato di Parma. Indice generale, storico, descrittivo ed analitico, Roma 1941, 41 - 42
  • F. PICCO, Cenni introno alla segreteria di Pier Luigi Farnese, in "Bollettino storico piacentino", II (1907), fasc. IV, pp. 176 - 182, 176-182
  • A. RONCHINI, Relazione ufficiale intorno all'Archivio Governativo di Parma, in "Archivio storico italiano", 3 serie (1867), t. V, parte I, pp. 182 - 234, 12

Redazione e revisione:
  • Bandini Laura, 11/03/2017, prima redazione