SIAS

Archivio di Stato di Prato

Archivio di Stato di Prato

Palazzo Datini - via Ser Lapo Mazzei, 41
59100 Prato (Prato)

Telefono: 057426064
Fax: 0574445175
E-mail: as-po@beniculturali.it

Sito web istituzionale

L'istituzione nel 1957, sotto la competenza del Ministero dell'Interno, della Sottosezione di Archivio di Stato di Prato, secondo la denominazione prevista dalla normativa allora vigente, rappresentò una fortunata convergenza di intenti fra lo Stato ed alcune delle principali istituzioni cittadine, responsabili a vario titolo di un ricchissimo patrimonio documentario. Trasformata in Sezione di Archivio di Stato con il D.P.R. 30 settembre 1963 n. 1409, divenne Archivio di Stato nel 1997, con l'istituzione della Provincia di Prato.
Fin dalle origini ebbe sede nel palazzo trecentesco, un tempo abitazione del mercante Francesco di Marco Datini, che venne restaurato appositamente per la nuova destinazione.
In occasione dell'apertura ufficiale dell'istituto nel 1958, Guido Pampaloni compilò un inventario sommario di gran parte dei fondi conservati, utilizzato ancora oggi come strumento di ricerca in sala studio.
Carte di provenienza o di specifico interesse pratese vanno ricercate anche nell'Archivio di Stato di Firenze, in particolare negli archivi notarili, nelle corporazioni religiose, nel Diplomatico e nel fondo Propositura di Santo Stefano di Prato.

Orario di apertura al pubblico:
La sala di studio dell'Archivio di Stato di Prato osserva i seguenti orari:lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 17.20 - martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.55

Requisiti e modalità di accesso:
La sala di studio è aperta liberamente e gratuitamente al pubblico. L'accesso facilitato per persone con disabilità è garantito attraverso la presenza di un ascensore.
Tutti i documenti conservati sono liberamente consultabili, fatta eccezione per quelli riservati, per i quali occorre un'apposita autorizzazione del Ministero dell'Interno, e per quelli in attesa o in corso di restauro.
Per l'ammissione e le regole della Sala di Studio consultare il regolamento interno pubblicato sul sito web all'indirizzo: http://www.archiviodistato.prato.it

Servizi al pubblico:
La capacità ricettiva della sala di studio consiste in 12 posti di consultazione, tutti dotati di presa elettrica. E' consentita la richiesta di 6 unità archivistiche al giorno per ogni studioso.
I servizi al pubblico consistono in:
- Consulenza scientifica;
- Distribuzione dei documenti richiesti in sede;
- Prenotazione dei pezzi tramite e-mail o tramite telefono;
- Conservazione in deposito dei documenti richiesti a nome dello studioso per la durata di 1 mese;
- Rilascio in copia conforme di documenti amministrativi o legali relativi a successioni, uffici giudiziari;
- Riproduzione fotografica e digitale per uso privato e commerciale, nel rispetto della normativa vigente, e dei compiti istituzionali di tutela. Il modulo di richiesta può essere reperito dal sito internet dell'Archivio. Le fotografie possono essere eseguite con macchina propria per motivi di studio o personali e non sono soggette al pagamento di diritti. Le fotografie eseguite per uso commerciale o per pubblicazioni sono soggette al pagamento di ogni ripresa, per un massimo di 10 scatti;
- Attività didattica;
- Visite guidate;
- Stage nell'ambito dell'alternanza scuola/lavoro;
- Organizzazione di mostre e convegni per la valorizzazione del patrimonio archivistico in collaborazione con enti e istituti di cultura presenti a Prato.

Complessi archivistici:

Redazione e revisione:
  • Pagliai Ilaria, 2005-06-22, prima redazione in SIAS
  • Pagliai Ilaria, 2017-06-08, revisione