SIAS

Archivio di Stato di Brescia

Archivio di Stato di Brescia

Via Galileo Galilei, 42 - 44
25128 Brescia (Brescia)

Telefono: 030305204
Fax: 030305948
E-mail: as-bs@beniculturali.it

Sito web istituzionale

La nascita del primo archivio di concentrazione destinato alla raccolta della documentazione pubblica bresciana risale a una ducale veneta del 30 aprile 1661, che ordinava ai rettori della città "l'istituzione di un archivio delle scritture concernenti li pubblici interessi" nel palazzo del Broletto. L'archivio, destinato a raccogliere la documentazione delle magistrature venete attive a Brescia, continuò a operare durante l'età napoleonica, assumendo la denominazione di "archivio vecchio". Un secondo archivio di pertinenza statale, detto "Civil Nuovo", fu costituito presso il palazzo civico della Loggia allo scopo di conservare soprattutto la documentazione prodotta dagli organi giudiziari bresciani. A partire dal 1818 i due archivi, pur rimanendo distinti, furono sottoposti all'autorità giudiziaria, per poi passare, a partire dal 1823, sotto l'egida governativa. L'istituto nel 1839 fu denominato "Archivio generale di deposito governativo-giudiziario", destinato a trasformarsi nell'attuale Archivio di Stato di Brescia.

Orario di apertura al pubblico:
Lun. 8.05 - 15.05
Mar. 8.05 - 15.05
Mer. 8.05 - 15.05
Gio. 8.05 - 15.05
Ven. 8.05 - 15.05

Requisiti e modalità di accesso:
Accesso libero

Complessi archivistici:

Bibliografia:
  • G. LIVI, L'Archivio di Stato di Brescia, in «Archivio storico lombardo», 21, 1894
  • G. BONELLI, L'archivio di Stato in Brescia. Notizia e inventario, Pavia, Scuola Tip. Artigianelli, 1924

Redazione e revisione:
  • Lanzini Marco, 2016/12/20, prima redazione